Menu

STATUTO DEL CLUB

  • Vota questo articolo
    (1 Vota)
  • Pubblicato in Sci Club
  • Letto 209239 volte

Il presente Statuto disciplina l’associazione culturale, turistica, ricreativa, apolitica, apartitica, aconfessionale e senza fini di lucro denominata:

“Sci Club Dama Bianca”

La sede legale è stabilita a Nanto (VI) e le attività istituzionali potranno svolgersi sia presso altri luoghi o sedi di aggregazione territoriale, che fuori dei confini nazionali. La sede operativa è presso l’hotel Rosalpina di Bosco Verde (BL).

Premesso che

Simone Argazzi (Amministratore) e Matteo Merighi (Vice Presidente) costituiscono, in data 01/06/2009, lo Sci Club con denominazione “Dama Bianca”. Paolo Pozzi è il Presidente.

Da ora in poi nello Statuto saranno chiamati con i nomi istituzionali o Direttivo Ristretto.

Art. 1

Lo sci club come attività principale si prefigge di organizzare per i propri soci attività inerenti alla pratica dello sci alpino e/o attività di promozione del club medesimo. Progettare iniziative, servizi ed attività culturali, turistiche, sportive e ricreative per soddisfare le esigenze di aggregazione sociale e culturali degli associati. Curare la produzione, la pubblicazione e la distribuzione di stampe e materiali periodici e monografici inerenti le finalità associative; svolgere, in via del tutto accessoria, strumentale e connessa alle predette finalità istituzionali e nel rispetto delle leggi vigenti, qualsiasi tipo di attività anche commerciale che si ritenga opportuna per il raggiungimento degli scopi associativi. La durata del Club, perdurando gli scopi sopra indicati, è illimitata.

Art. 2

Il Presidente viene eletto ogni 2 anni su proposta dell’Amministratore e del Vice Presidente, il Consiglio Direttivo Completo voterà a maggioranza le candidature proposte.

Amministratore e del Vice Presidente non sono eleggibili, rimangono in carica fino alle loro dimissioni volontarie a mezzo lettera raccomandata; solo dopo tale atto i dimissionari saranno sostituiti dall'Amministratore e del Vice Presidente, mai in nessun caso potranno dare dimissioni contemporanee. Il Presidente può essere rimosso mediante mozione di sfiducia solo dall'Amministratore e del Vice Presidente.

Art. 3

Il Presidente dirige il Club in base al mandato conferitogli da Vice Presidente/Tesoriere e Segretario. L’Amministratore è il legale rappresentante sostituisce il Presidente in caso di sua assenza o impedimento temporaneo, ed in quelle mansioni nelle quali viene espressamente delegato dallo stesso.

Art. 4

II Vice Presidente cura l'esecuzione delle deliberazioni del Presidente e del Direttivo Ristretto, redige i verbali delle riunioni, attende alla corrispondenza. Provvede alla conservazione delle proprietà del Club ed esegue i vari mandati del Consiglio Direttivo Completo. Il Vice Presidente, cura la regolare tenuta della contabilità e dei relativi documenti, prepara il rendiconto preventivo e consuntivo, la relazione sullo stesso.

Art. 5

Spetta all'Amministratore convocare i Direttivi e al Vice Presidente (in sua assenza ad uno dei Consiglieri presenti) redigere il verbale di assemblea che sarà controfirmato dal Presidente ed inviato a tutti i Consiglieri.

Art. 6

Il Direttivo Ristretto risponde del buon andamento del Club sia sul piano morale che su quello finanziario, anche in deroga all'art. 38 del C. C.

Art. 7

Il Consiglio Direttivo Completo è composto dal Direttivo Ristretto più  i Consiglieri.

Il Consiglio Direttivo Completo rimane in carica per 2 anni e può essere rieletto tacitamente o rinnovato dal Direttivo Ristretto.

Art. 8

I Consiglieri hanno il compito di consulenza per le proposte e/o i programmi, nonché votano a maggioranza quando interpellati. I Consiglieri rimangono in carica fino a quando godono della fiducia del Direttivo Ristretto o presentano dimissioni volontarie; solo dopo tali atti saranno sostituiti dal Direttivo Ristretto.

Art. 9

Le proposte e/o i programmi formulati sono avvallati da Presidente e dal Vice Presidente e saranno approvati con voto di maggioranza dal Consiglio Direttivo Completo. Il numero legale per le votazioni sarà sempre di 3 aventi diritto + 2 aventi diritto. Ogni membro potrà far valere le deleghe di voto di altri consiglieri, purché scritte. Il Direttivo Ristretto ha potere di veto su tutte le decisioni e/o votazioni.

Art. 10

Al Club ci si associa mediante partecipazione ad una delle sue attività, indipendentemente da convinzioni politiche, religiose, di sesso e di professione. Tutti gli associati si riconoscono nelle finalità del presente Statuto, previo versamento della quota associativa annuale, entro i termini stabiliti dal Direttivo Ristretto. Gli associati si impegnano a rispettare le norme del presente Statuto, e nei limiti delle proprie possibilità, a partecipare alla vita associativa ed a contribuire al perseguimento delle finalità del Club. L'ammissione a Socio è subordinata all'accoglimento della domanda da parte del Direttivo Ristretto, il cui giudizio è insindacabile e contro la cui decisione non è ammesso appello. La domanda di ammissione a Socio da parte di un minorenne dovrà essere controfirmata da chi ne esercita la potestà. I Soci hanno il dovere di difendere sempre il buon nome del Club e di osservare le regole dettate dalle istituzioni ed associazioni alle quali il Club stesso aderisce.

Art. 11

I Soci cessano di appartenere al Club:

a) per dimissioni volontarie;

b) per morosità, il Socio infatti che non provvederà al pagamento della quota associativa entro 15 gg. Dalla scadenza, si intenderà di diritto escluso dall'associazione;

c) per espulsione deliberata dalla maggioranza assoluta dei componenti del Consiglio Direttivo Completo, pronunciata contro il Socio che commette azioni ritenute disonorevoli dentro e fuori il Club, o che, con la sua condotta costituisce ostacolo al buon andamento del sodalizio; in ogni caso, il Socio ha diritto al contraddittorio. Il Socio espulso non può più essere riproposto.

Art. 12

a) Tutti gli incarichi sociali e direttivi, si intendono a titolo gratuito;

b) Non si potranno avere utili, avanzi di gestione, fondi, riserve o capitale durante la vita associativa;

c) Intrasmissibilita' della quota associativa e non rivalutabilita' della stessa.

Art. 13

In caso di estinzione o scioglimento del Club, i beni dello stesso verranno attribuiti ad una associazione o ad un ente, scelti dal Direttivo Ristretto avente fini analoghi a quelli del Club stesso.

Art. 14

Il presente Statuto può essere modificato solo dall’Amministratore e del Vice Presidente, eventuali argomenti non regolamentati dallo Statuto dovranno prima essere discussi dal Direttivo Ristretto. Per tutto quanto non previsto dal presente Statuto si rinvia alle norme del Codice Civile.

Rocca Pietore, 17/11/2011

                                      PRESIDENTE:                    Paolo Pozzi

                                      AMMINISTRATORE:            Argazzi Simone

                                      VICE PRESIDENTE:             Merighi Matteo

 

Sci Club Dama Bianca
Via Marmolada, 30 - 32020 - Rocca Pietore BL
Contatta Dama Bianca tramite email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Facebook: www.facebook.com/SciClubDamaBianca
Twitter: twitter.com/scDamaBianca
Tel. 0347.1956102 - 346.3777273 - Fax 0437.722049

Altro in questa categoria: « Perchè Dama Bianca
Torna in alto

PROGRAMMAZIONE

Le Piste Top Dama Bianca

Login o Registrati