La Fodoma | Adrenalina pura!

La pista Fodoma è una delle piste da sci più famose, temute e pendenti delle Dolomiti.

Si trova nella skiarea di Arabba – Portavescovo e si raggiunge prendendo uno dei due impianti di risalita che partono direttamente dal paese. Scesi dall’impianto Forcella Europa oppure dal Funifor di Portavescovo si scende la prima parte della pista Salere.

Si percorre il “terribile” primo muro di Portavescovo, dove si incontrano i classici sciatori della domenica che fanno il Sellaronda e spesso vengono presi dal panico perchè hanno sopravvalutato le loro capacità: la neve spesso è molto dura o ghiacciata e dopo poche ore si formano delle gobbe che rendono la discesa ancora più complessa.

Percorso il primo muro si prosegue verso sinistra (direzione del Passo Pordoi) sciando ancora sulla pista Salere. Dopo qualche centinaio di metri si incontra il cartello che indica la pista numero 3 Fodoma, una pista mozzafiato! La prima parte è un bel falsopiano che permette allo sciatore di ammirare i pinnacoli rocciosi del Sella.

Al termine del tratto poco pendente si incontra il famoso muro della Fodoma: un piano inclinato che precipita verso valle. Le prime volte che lo si affronta incute non poco timore.

E’ possibile nelle giornate con poca gente, il mattino quando la tiratura della pista è ancora perfetta, fare tutto il muro in carving ad alta velocità, una esperienza adrenalinica. Per i più è un muro da fare con tante curve strette per non perdere il controllo.

Si raggiunge un tratto meno pendente, si passa l’incrocio con un’altra pista e poi ci si affaccia all’ultimo muro, da dove si vede anche la strada statale per il Passo Pordoi. Con ottima neve e poca gente in pista possiamo rischiare ed affrontarlo con curvoni in conduzione. In caso di affollamento o neve non perfetta lo sci scende con curve strette e con molta attenzione.

Al termine del muro si imbocca la pista che scende fino agli impianti di Arabba, tratto comune ad altre piste e passaggio del Sellaronda.

La Fodoma è una pista che mette alla prova le capacità i tutti gli sciatori, una pista che va affrontata con sicurezza. Alcuni tratti non sono dotati di reti di protezione ed una caduta ad alta velocità vicino il bordo della pista potrebbe essere pericolosa!

Lunghezza: 2.8 Km
Dislivello: 804 mt
Pendenza: massima 55%
Colore: Nera
Valutazione: 5 su 5. Per sciatori esperti
Commento: Un tuffo a valle mozzafiato. Da fare nelle prime ore del mattino, adrenalina pura!

Commenti

Lascia un commento


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.damabianca.com/home/wp-content/plugins/yikes-inc-easy-mailchimp-extender/public/classes/checkbox-integrations.php on line 121